Pubblicato il

L'Osservatorio Ambientale apre alla città 

Un Osservatorio Ambientale che vuole aprirsi alla popolazione, disponibile ad organizzare seminari di aggiornamento su tematiche ambientali, visite tecniche sull'organizzazione e sul funzionamento della Rete Qualità  dell'Aria, sul sistema di trasmissione ed elaborazione dei dati.

Aperto alla consultazione dei risultati ottenuti dalle ricerche condotte sui dati storici e sul progetto di elettrificazione delle banchine al porto. Questo l'Osservatorio Ambientale descritto dal suo vicepresidente, Vincenzo Naso. «Da quando le centraline sono state acquisite dall'ente – ha spiegato – ogni dato certificato è di pubblico dominio, via internet e con apposite relazioni. Si possono consultare direttamente presso la sede dell'Osservatorio e se ne può ottenere copia ufficiale certificata. Non vengono distribuiti i dati relativi a due centraline la cui disposizione non è a norma e ciò rende quei dati non certificabili, dunque non attendibili. Non appena il Comitato di Gestione dell'ente avrà  discusso ed eventualmente approvato le proposte di ricollocazione, si procederà  di conseguenza. La copertura ufficiale di Civitavecchia è comunque formalmente assicurata dai dati forniti dalla centralina dell'Arpa Lazio».

ULTIME NEWS