Pubblicato il

Marsili lascia i socialisti e fonda il gruppo misto

Graziano Marsili lascia il gruppo dei Socialisti Insieme e dà  vita al Gruppo Misto. Una notizia per la verità  non inattesa, che lo stesso consigliere giustifica con due ragioni. «La prima – spiega – riguarda l'uso improprio del simbolo della Rosa nel Pugno, che oggi viene utilizzato a sproposito accanto a quello dei Socialisti Insieme. Una anomalia della quale ho già  interessato il segretario generale ed il presidente del Consiglio Comunale, ma anche gli organi di partito nazionali». Marsili non nasconde di attendere una scelta in favore dell'uno o dell'altro simbolo, «in seguito alla quale – afferma – inevitabilmente si porrebbe un problema. Se il simbolo della RnP diventasse l'unico, infatti, l'assessore Michelli non rappresenterebbe più nessuno se non un partito, il Nuovo Psi, che nel resto d'Italia è ancora a destra e qui in città  non è nemmeno in Consiglio». Altro motivo è poi quello di ordine personale, «visto che – spiega – non posso tollerare che alla riunione per la composizione delle commissioni partecipino, come sembra, anche i segretari di partito. La fase degli accordi è terminata – aggiunge Marsili – ed è bene che ora i consiglieri facciano valere la propria assoluta autonomia, innanzitutto cominciando a lavorare senza influenze alle commissioni». Marsili conclude denunciando quelle che definisce «strane manovre per spostare a sinistra l'asse della coalizione, mettendo magari a tacere personaggi scomodi come me e Mario Fiorentini».

ULTIME NEWS