Pubblicato il

Scatola Folle, riflettori su Il Cortile''

Domani sera alle 21,15 alla Rocca appuntamento con l'ultimo lavoro della compagnia civitavecchese. La regia di Massimo Curci per l'opera di Spiro Scimone che racconta la difficile vita di due ragazze maltrattate che vivono in una discarica

Domani sera alle 21,15 alla Rocca appuntamento con l'ultimo lavoro della compagnia civitavecchese. La regia di Massimo Curci per l'opera di Spiro Scimone che racconta la difficile vita di due ragazze maltrattate che vivono in una discarica

è ancora una volta la terrazza della Rocca, nella darsena romana del porto, il teatro scelto dalla compagnia Scatola Folle, per il suo nuovo spettacolo.

Il cortile. Questo il nome dell'opera non facile, liberamente tratta da Spiro Scimone, che sarà  portata in scena da Novella Morellini, Cristina Rocchetti e Diego Grimaldi, con la regia di Massimo Curci. Alle giovani e promettenti attrici il compito di interpretare il ruolo di due ragazze che vivono in una discarica e che non hanno alcun contatto con il resto del mondo se non attraverso un cortile, lo spazio aperto, la finestra sulla realtà , che dà  il nome all'opera. Due ragazze maltrattate e malmenate, la cui triste vita è rallegrata solo da un topo, interpretato da Diego Grimaldi, che cerca di colorare l'esistenza nel tugurio nel quale le protagoniste sono confinate, facendo recuperare loro il sorriso attraverso il gioco. Un gioco che porta con sà© la gioia di vivere, che irrompe in un paesaggio in bilico tra il reale e l'irreale. Tre le serate programmate per lo spettacolo, che andrà  in scena a partire da domani sera alle 21.15, ma anche venerdì e sabato alla stessa ora. Una scelta obbligata, visto l'esiguo numero di posti a disposizione, che però al contempo contribuisce a coinvolgere maggiormente il pubblico. Allo spettacolo, che realizzato con il contributo della Regione Lazio ed il patrocinio della Pro Loco, sarà  possibile assistere gratuitamente.

ULTIME NEWS