Pubblicato il

Tirocinanti della giustizia: "I soldi ci sono e sono stati stanziati"

CIVITAVECCHIA – “I soldi per i tirocinanti della giustizia ci sono e sono stati stanziati”. Da palazzo del Pincio replicano secchi alle dichiarazioni rilasciate ieri dai tirocinanti della giustizia da oltre due mesi, come dichiarato dai diretti interessati, senza stipendio. “Con determina n. 1040 del 31 maggio 2013 l’amministrazione comunale ha provveduto ad impegnare la somma di 55.991,90 euro a fronte della quale il Consorzio Valcomino sta provvedendo ad effettuare fattura di anticipazione pari al 50% della somma stessa. Il tutto – prosegue la nota inviata da palazzo del Pincio – affinché possa essere effettuata una richiesta di anticipazione bancaria che dia modo di soddisfare le necessità dei tirocinanti relative all’ultima settimana del mese di marzo e all’intero mese di aprile”. Operazione che “stando ai termini bancari per l’ottenimento dell’anticipazione – proseguono dal Comune – presumibilmente avverrà il 13 giugno prossimo. L’amministrazione ha quindi operato nel modo più giusto nei confronti dei tirocinanti, nonostante i gravi problemi che assillano le casse del Pincio. Quindi non si vede il motivo – concludono dal Comune – per il quale i tirocinanti debbano astenersi dal lavoro”. Ma il motivo, per i tirocinanti della giustizia c’è. «Da oltre due mesi lavoriamo senza percepire il salario». E per i lavoratori non basta la promessa del Sindaco di provvedere al pagamento entro il 13 del mese. «Fino a quando nelle nostre tasche non entrerà almeno parte del compenso che ci spetta – tornano a ribadire i tirocinanti – non rientreremo in tribunale». La loro posizione, dunque (salvo qualche ripensamento dell’ultimo minuto) resta sempre la stessa. Non continueranno a lavorare fino a quando non incasseranno lo stipendio.

ULTIME NEWS