Pubblicato il

Hcs, nessun creditore contro il piano di ristrutturazione

CIVITAVECCHIA – Hcs e il Pincio, almeno per il momento possono tirare un respiro di sollievo. Nessun creditore ha infatti presentato entro i termini stabiliti, ricorso al tribunale contro il piano di ristrutturazione redatto dai liquidatori della holding. Questi avevano infatti 30 giorni di tempo (termine scaduto già giovedì sera) per un ripensamento. «Ma a quanto pare il lavoro effettuato – ha spiegato il delegato alle partecipate Emiliano Santori – è ineccepibile e il giudice non dovrebbe avere alcun motivo per decretare il fallimento della Sot». Infatti, come spiegato dal delegato anche giovedì sera durante la trasmissione ‘‘Newsroom’’ in onda su Radio Stella Città e su Provincia Tv, sarebbe bastata l’opposizione di un solo creditore a far saltare tutto. Il piano di ristrutturazione, ha infatti previsto una dilazione del pagamento dei debiti contratti dalla holding. Ora, il giudice dovrà esprimere il ‘‘verdetto’’ finale entro un mese. La decisione è attesa infatti per i primi di luglio.

ULTIME NEWS