Pubblicato il

Bilancio altamente positivo per la tregiorni ''Primavera in Maremma''

di ROMINA MOSCONI
 
ALLUMIERE – Grande successo per la tre giorni di festa ‘’Primavera in Maremma’’ promossa dall’Agraria in collaborazione con il Comune e la Pro Loco di Allumiere e con altre associaioni del territorio che hanno realizzato attività per tutti i gusti. La manifestazione, che si è tenuta a Giovita ha avuto come obiettivo di esaltare l’uso corretto del suolo con l’educazione alimentare ed i prodotti tipici, il patrimonio naturale e storico attraverso lo sport che nel nostro caso si inserisce in una palestra a cielo aperto ossia il territorio dei Monti della Tolfa, nonché la difesa e valorizzazione del bovino maremmano, del cavallo tolfetano e dell’asino bigio, tutte razze autoctone iscritte nel registro anagrafico ed a rischio di erosione genetica. Durante l’evento è stato curato l’aspetto didattico: è nata ormai, infatti, una grande sinergia l’Agrario e la scuola in un contesto di partecipazione attiva come il riconoscimento, la raccolta e l’utilizzo del tartufo e delle erbe selvatiche, la molitura delle olive, il ciclo del pane e dei formaggi, la zootecnia ed i suoi prodotti. Alimentazione, zootecnia, biodiversità, territorio e giochi equestri si sono fuse con attività sportive ed ambientali organizzate con associazioni del territorio e messe a disposizione degli amanti dell’ippica, del podismo e del trekking. Tra le novità c’è stata a prima edizione della “Transumanza Manziate-Allumierasca”. Apprezzate le dimostrazioni e le gare di dog agility curata dall’ass.Impronte. Combattuto la gara de ‘’Il Saraceno’’ con cavalli locali abbinati alle contrade di Allumiere; molto partecipata la II Maratona di Giovita e anche il trekking someggiato. Partecipata anche l’escursione naturalistica alla Tolfaccia. Di grande impatto anche la gimkana a cavallo e lo sbrancamento dei vitelli. Ha riscosso poi un grande successo il punto di ristoro curato dai volontari del GGP che hanno distribuito ottimi piatti a base di prodotti genuini allumieraschi. Non è mancato poi lo spazio per i bambini con la fattoria didattica con cui sono stati a contatto diretto con la natura. Soddisfatti per il buon esito della manifestazione il presidente dell’Agraria Pasquini, il sindaco Battilocchio e la presidente della pro Loco Franceschini che ringraziano la Fondazione Cariciv per il sostegno. “Ringrazio tutti i consiglieri e gli assessori dell’Agraria che hanno collaborato – conclude Pasquini – le associaioni, i volontari e tutti coloro che in un modo o in un altro hanno colaborato al buon esito della manifestazione”
ULTIME NEWS