Pubblicato il

Gli avvocati elencano i problemi del Tribunale

CIVITAVECCHIA – La questione tirocinanti, la carenza d’organico, la manutenzione  del palazzo di giustizia, l’istituzione  di una camera arbitrale per lo smaltimento delle controversie civili, e magari anche l’apertura di un bar-tavola calda.
Sono gli argomenti oggetto di una conferenza stampa convocata ieri mattina congiuntamente dall’Ordine degli Avvocati di Civitavecchia e dall’associazione ‘‘Avvocatura Indipendente per la Giustizia’’. «Abbiamo tenuto recentemente un’assemblea sui problemi del tribunale – ha spiegato il presidente dell’associazione Antonio Maria Carlevaro – dove si è decisa la creazione di commissioni che proporranno anche alcuni punti che potrebbero essere inseriti nella riforma sulla giustizia che si attende da anni. Per quel che riguarda invece questioni più strettamente locali, daccordo con il delegato del comune Fabrizio Lungarini, si è pensato di tenere un consiglio comunale aperto, soprattutto in vista del trasferimento a Civitavecchia della sezione distaccata di Bracciano e quello del giudice di pace di Fiumicino»
Il presidente dell’Ordine Paolo Mastrandrea, ha invece proposto l’istituzione di una camera arbitrale che mira a smaltire molte controversie di tipo civile «e soprattutto – ha aggiunto – che accorci i tempi lunghissimi di questi procedimenti». Affrontati anche i problemi degli ufficiali giudiziari, alle prese, come ha spiegato la dirigente Daniela Buonanno, «con una carenza d’organico che non ci permette di smaltire l’enorme mole di lavoro che siamo chiamati a svolgere».

ULTIME NEWS