Pubblicato il

Al via la campagna boschiva antincendi

TARQUINIA –  Con l’inizio della campagna antincendio boschivo continua l’azione per la salvaguardia ambientale sul territorio di Tarquinia da parte dei volontari dell’Aeopc, Associazione Operatori Protezione Civile e Ambientale Tarquinia onlus. Il periodo stabilito dalla Regione Lazio per il monitoraggio antincendio parte da oggi, 15 giugno, e si protrae fino al 30 settembre. Le squadre della Protezione civile dell’Aeopc sono già sul territorio con mezzi speciali ed attrezzature per svolgere le attività di sorveglianza, segnalazione e lotta agli incendi boschivi. Lo assicura il vicepresidente dell’Aeopc Massimiliano Coluccio: “I nostri volontari di protezione civile  – dice – sono tutti preparati per queste attività attraverso i vari corsi antincendio svolti dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Viterbo, e sono in regola con le altre disposizioni richieste. A questi vanno aggiunti quattro operatori per le comunicazioni radio in sala operativa, e le unità delle guardie ittiche, venatorie ambientali e guardie zoofile regionali che sul litorale continuano a svolgere numerosi controlli in merito alle attività di pesca sui principali fiumi, sulla tutela e il rispetto degli animali”. “A tal proposito, in merito alla pesca nelle acque interne – continua il vicepresidente Massimiliano Coluccio – ricordiamo che fino al 30 giugno la legge regionale 87/90 vieta la pesca di alcune specie in riproduzione, però stiamo ricevendo diverse segnalazioni di pesca illegale. In questi giorni quindi l’attenzione delle guardie ittiche dell’Aeopc insieme a quelle dell’Aipa dirette dal presidente Benedetto Natali è molto alta”. In campo un grande lavoro per i volontari dell’Aeopc che saranno impegnati in modo continuo nella lotta agli incendi boschivi in stretto contatto con la sala operativa di Protezione civile della Regione Lazio, a supporto del Corpo forestale, Vigili del fuoco e altre associazioni di volontariato. L’Aeopc nel frattempo sta svolgendo anche una forte attività di informazione sui comportamenti e le modalità di segnalazione degli incendi attraverso iniziative pubbliche volte in modo particolare ai giovani, come già avvenuto nei giorni scorsi con il settore giovanile della Corneto Calcio Tarquinia e l’Università Agraria di Tarquinia. Il vicepresidente Massimiliano Coluccio dell’Aeopc Tarquinia con l’occasione ricorda alla comunità che chiunque voglia fare segnalazioni per quanto riguarda la tutela ittica, venatoria, zoofila e ambientale può chiamare il numero 347 6175913, o mandare una e-mail dal sito internet www.aeopctarquinia.altervista.org, e allo stesso modo per segnalare un incendio si può chiamare il numero verde 803.555 della Protezione civile della Regione Lazio o il 1515 del Corpo forestale dello stato.
 

ULTIME NEWS