Pubblicato il

“Ladispoli spiaggia della musica”

Al via il festival “LADI-JAZZ” sul lungomare di Via Regina Elena

Al via il festival “LADI-JAZZ” sul lungomare di Via Regina Elena

di MANUELA COLACCHI

LADISPOLI – A Ladispoli parte il festival Ladi jazz “Ladispoli spiaggia della musica”, promosso dall’associazione Sound Link in collaborazione con molti sponsor attivi del comprensorio ed inserito all’interno della rassegna estiva “Estate in Ladispoli”, programmata dagli assessorati al Turismo, Spettacolo e Cultura.  L’iniziativa propone,  ogni giovedì a partire dall’11 luglio e fino al 22 agosto presso lo stabilimento “Molto”, sito sul lungomare di Via Regina Elena, un vero e proprio itinerario musicale, primo importante evento live dell’estate 2013 destinato a far registrare una plusvalenza di visitatori. Dal Jazz nelle sue primarie esplorazioni allo swing funk, passando per il bluesed ed il rockabilly fino ad arrivare al funky jazz ed al latin jazz, con un palinsesto ricco di tournisti e jazzisti dai nomi già noti sui palchi più prestigiosi d’Italia, dell’Umbria Jazz, nei migliori locali della capitale e con artisti di caratura internazionale protagonisti indiscussi negli stadi dei più importanti concerti musicali. L’obiettivo è quello di accrescere lo scenario musicale della città con iniziative ed intrattenimenti di qualità in grado di coniugare l’ arte, il turismo, lo spettacolo ed al contempo garantire una maggiore vivibilità della città. A conclusione dello spettacolo musicale le serate in spiaggia proseguiranno con l’animazione DJ set e con le sperimentazioni-contaminazioni live di qualità, in formula free music bar. “Il connubio tra jazz, mare e cibo – ha spiegato il sindaco Crescenzo Paliotta – si inserisce nel percorso culturale e turistico della stagione estiva”. “L’obiettivo – ha  aggiunto l’Ass. alle politiche culturali, Francesca Di Girolamo – è quello di restituire alla cittadinanza un ulteriore momento di confronto  ed intrattenimento attraverso  un genere musicale capace di aprire orizzonti sconosciuti degli animi di ognuno”.
 

 

ULTIME NEWS