Pubblicato il

Mare sicuro 2013: mezzi e uomini della Capitaneria in tutto il litorale

FIUMICINO – Più pattuglie in azione, potenziamento degli sportelli per l’utenza, decollo dei controlli sul diporto con il bollino blu. Sono tra le novità dell’operazione ‘Mare Sicuro’, dal 24 giugno al 9 settembre, sul territorio del Lazio presentata stamane alla Capitaneria di porto di Roma Fiumicino. Illustrate le linee di azione dell’intera direzione marittima del Lazio, da Civitavecchia a Gaeta, per la stagione balneare in corso (prevenzione, consigli per l’utenza del mare, controlli per balneazione di diporto) nonché le principali attività operative per Demanio, ambiente, filiera della pesca, attività subacquee e verifiche sul posizionamento abusivo di lettini e ombrelloni. “Un elemento di novità, quest’anno, il bollino blu – ha detto il nuovo direttore marittimo del Lazio e comandante del porto di Civitavecchia, capitano di vascello Giuseppe Tarzia – e le varie forze di polizia hanno condiviso l’intento del ministero dei Trasporti di ottimizzare i controlli sul diporto: vuole essere l’espressione dell’attenzione e della razionalizzazione dei controlli di routine, per la stagione in corso, su dotazioni di sicurezza e di bordo; le unità saranno controllate una sola volta, certificata con l’applicazione di un bollino blu: sarà il segno di riconoscimento per le altre forze di polizia”. Il via sarà dato a breve con lo slogan ‘Bollino blu e non ci pensi più”. Dal 15 luglio al 18 agosto ci sarà un potenziamento degli uffici di maggior rilievo con lo sportello all’utenza aperto fino alle 20 nei giorni feriali e fino alle 18 nei festivi e prefestivi che assolverà le funzioni di un vero e proprio “Help Desk” nei confronti dell’utenza diportistica e balneare.  Un’ulteriore novità è rappresentata dalla costituzione di un apposito Ufficio in ogni Capitaneria di porto, attivo dalle 8 alle 20 nei giorni feriali e fino alle 18 nei festivi. L’Operazione Mare Sicuro 2013 comporterà infatti, in maniera congiunta, l’impiego di mezzi e uomini della Guardia Costiera sul litorale laziale ed interesserà tutti i comandi della Direzione Marittima del Lazio: Civitavecchia, Montalto di Castro, Tarquinia Porto Clementino, S.Marinella, Ladispoli, Fregene, Ostia Lido, Fiumicino, Torvajanica, Anzio, Sabaudia, S.F.Circeo, Terracina, Gaeta, Formia, Scauri, Ponza e Ventotene. “Le attività – spiegano dalla Capitaneria – saranno pianificate a livello regionale dal Reparto Operativo Guardia Costiera di Civitavecchia e vedranno il dispiegamento di tutti i mezzi navali e terrestri dei Comandi Guardia Costiera del Lazio, impegnati con modalità e procedure adeguate alle linee guida ministeriali che annualmente determinano gli obiettivi ed i risultati da conseguire”. “Ogni weekend mezzo milione di romani invade il litorale – ha sottolineato il capitano di Vascello Lorenzo Savarese, capo del compartimento marittimo di Roma – abbiamo quindi predisposto nuclei flessibili che controlleranno quotidianamente tutta l’area: una pattuglia sorveglierà Fregene, Maccarese, Palo e Focene; due pattuglie e due gommoni veloci saranno su Fiumicino; una opererà ad Ostia ed un’altra sarà la zona di Torvajanica. Voglio lanciare un appello sull’approccio corretto alla balneazione per prevenire incidenti e decessi che nel 2012 furono nove, in particolare tra Ostia e Torvajanica, in prevalenza ragazzi ed extracomunitari. Abbiamo un salvavita con defibrillatore in più ma c’è da rilevare che ormai la maggior parte delle strutture balneari hanno in dotazione il defibrillatore”. Sui 180 chilometri di costa tra Terracina, Gaeta e Ponza, ci saranno varie pattuglie a terra – ha infine rimarcato il capitano Nicola Latinista – grazie ad un accordo operativo con la Provincia di Latina e il Comune di Sperlonga presteremo una maggiore attenzione al patrimonio ambientale (due le aree marine protette) grazie a pattuglie e gommoni. Lo stesso varrà per Ponza e Ventotene. Una particolare sorveglianza riguarderà la presenza di ambulanti abusivi, un fenomeno assai sentito in queste zone”. (a.r.)

ULTIME NEWS