Pubblicato il

In funzione le 20 telecamere di videosorveglianza

SANTA MARINELLA. È diventato esecutivo il progetto per il controllo del territorio dopo l’autorizzazione del prefetto Previsto anche il controllo notturno presso le strutture pubbliche della città. Bacheca: «Pronta risposta alle richieste dei cittadini»

SANTA MARINELLA. È diventato esecutivo il progetto per il controllo del territorio dopo l’autorizzazione del prefetto Previsto anche il controllo notturno presso le strutture pubbliche della città. Bacheca: «Pronta risposta alle richieste dei cittadini»

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – Approvato il regolamento per la videosorveglianza ed ottenuto l’autorizzazione da parte del Prefetto, è diventato esecutivo  il progetto del controllo del territorio con le telecamere.
Gli ‘‘occhi di falco’’ sono stati collocati in tutto il territorio cittadino, compresa la frazione di Santa Severa e da alcuni giorni sono in funzione.
Sono venti le telecamere in attività, dislocate nei punti più sensibili della Perla del Tirreno che memorizzeranno le immagini emesse grazie ad una centrale operativa istallata nel Comando della Polizia Locale.
Il progetto della videosorveglianza prevede il controllo di tutti i punti di accesso in entrata e in uscita della città e di Santa Severa. Queste le zone interessate: via Valdambrini, piazzale delle Colonie, via delle Colonie, via IV Novembre, via Aurelia Vecchia, via dei Fiori via Gabriele d’Annunzio, via delle Dalie, via Elcetina, via Crescenzio, via Giulio Cesare, Largo Gentilucci, via Aurelia e a Santa Severa in via Lucina, via Borsellino, via degli Etruschi, via Andrea Moneta, via dei Pelagi, via della Tonacella e via Lago d’Iseo.
Il progetto include anche l’incremento della sorveglianza notturna presso le strutture pubbliche della città quali uffici comunali, edifici scolastici, impianti sportivi.
Inoltre sarà possibile spostare le telecamere in zone diverse dal loro iniziale posizionamento a seconda dell’esigenza dell’amministrazione comunale, telecamere ad alta definizione di 2,1 mega pixel.
Oltre a questo progetto, l’amministrazione sta pensando ad istallare Internet free su tutta la città.
«E’ una risposta concreta – afferma il Sindaco Roberto Bacheca – al problema sicurezza in città. In molti ci hanno chiesto di intervenire, potenziando e incrementando i sistemi di sorveglianza. Non è possibile purtroppo incrementare il personale poiché concorsi e bandi sono ormai bloccati da diversi anni, a causa dell’austerity imposta dallo Stato». «Ci siamo dovuti adeguare – conclude il primo cittadino – proponendo e approvando questo progetto, che prevede il controllo delle nostre strade 24 ore su 24 attraverso un collegamento a circuito chiuso».

ULTIME NEWS