Pubblicato il

Porto, inaugurata la banchina 27

Porto, inaugurata la banchina 27

Si è aperta con il taglio del nastro del primo pontile della darsena S.Egidio al 2 Giorni del Mediterreneo. Lo scalo ha incassato gli elogi dei rappresentanti istituzionali e dei grossi gruppi imprenditoriali. Il presidente della Regione Zingaretti: «Trovato la giusta sintesi tra visione e concretezza»

«Visione e concretezza, mixati nella giusta dose e con una grande sinergia con le istituzioni». Questa la ricetta vincente del porto di Civitavecchia secondo il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. E se ancora qualcuno avesse avuto dubbi sul «porto dei miracoli» come lo ha definito il giornalista Gian Antonio Stella ieri questi dubbi sono stati fugati. La 2 Giorni del Mediterraneo si è aperta ieri con un elogio unanime, in occasione dell’inaugurazione della banchina 27 (consegnata con 6 mesi di anticipo) della darsena traghetti, è arrivato da esponenti delle istituzioni e dell’imprendotoria. Il presidente dell’Autorità portuale di Civitavecchia, Pasqualino Monti, che ha ufficialmente annunciato la progettazione e la realizzazione di un grande terminal container in acque profonde, ha incassato anche il sostegno a questa iniziativa di due fra i maggiori gruppi trasportistici e logistici del mondo, la Contship Italia, che in Italia gestisce realtà portuali di successo come La Spezia, Gioia Tauro e Ravenna, e il gruppo Gavio (autostrade, porti, ferrovie e logistica integrata). Aperta dal Sindaco di Civitavecchia, Pietro Tidei, e culminata nella benedizione della banchina di Sant’Egidio da parte di monsignor Vincenzo Paglia e col taglio del nastro, da parte del presidente della Comunità di Sant’Egidio, Marco Impagliazzo,  la Due giorni del Mediterraneo ha visto la definitiva consacrazione dello scalo locale. Un «porto dei miracoli» riconosciuto dall’ammiraglio Felicio Angrisano, comandante generale delle Capitanerie di porto, che si è soffermato sul fattore sicurezza che caratterizzare il lavoro nel porto; da Guido Grimaldi, dell’omonimo gruppo armatoriale che ha tenuto a battesimo con una sua nave la nuova banchina e che ha annunciato proprio l’apertura di una nuova linea per Valencia; al sindaco Tidei che ha sottolineato l’importanza  di creare sinergia e sviluppo. Fondamentali per le ricadute concrete che potrebbero generare, gli interventi di Cristoforo Canavese che ha parlato in nome del gruppo Gavio, di Marco Simonetti, amministratore della Contship Italia che parlando del terminal conteiner necessario al Paese hanon tracciato l’identikit dello scalo locale.

ULTIME NEWS