Pubblicato il

A Ladispoli trasporti a gas naturale

LADISPOLI – Prima pietra per il restyiling di riqualificazione ambientale del territorio di Ladispoli, grazie ad una recente convenzione sottoscritta con l’Aci Consult Spa, ente strumentale dell’Aci, l’amministrazione comunale ha inteso garantire soluzioni concrete allo sviluppo di una mobilità eco-sostenibile e l’avvio di una serie di servizi posti a presidio della circolazione stradale e della sicurezza dei cittadini. L’obiettivo è dotarsi progressivamente di sistemi e tecnologie che assicurino, con standard di qualità internazionali, lo sviluppo e l’erogazione di servizi finalizzati a migliorare la qualità degli spostamenti in ambito urbano con un’’offerta complessiva più completa e maggiormente rispondente alle esigenze della collettività di riferimento. Nell’ambito dell’accordo sottoscritto con le importante novità della progettazione ed  installazione di apparecchi per il rifornimento dei veicoli a metano, con soluzioni comode e direttamente collocabili all’interno delle proprie abitazioni, della zonizzazione acustica e  con l’introduzione barriere verdi antinquinanti e antirumore, Ladispoli si qualifica come una città sempre più “green” e attenta alla qualità dell’aria e decisamente più vivibile. Sistemi innovativi con tecnologie avanzate, saranno progressivamente introdotti nel contesto urbano per una globale riqualificazione ambientale e ottimizzazione delle strutture per la gestione del traffico veicolare e pedonale, per lo sport ed il turismo, con pianificazione e allestimento di postazioni per il potenziamento del videocontrollo del territorio e della segnaletica stradale nell’ottica di una migliore pianificazione, programmazione e gestione della rete viaria . “L’obiettivo – ha detto il sindaco Crescenzo Paliotta – è quello di far diventare Ladispoli una palestra di innovazione sotto il segno dell’ecologia e della mobilità sostenibile. La convenzione che abbiamo stipulato con Aci Consulting ci permetterà innanzitutto di avere un nuovo piano del traffico che terrà contro sia delle criticità e che delle potenzialità di Ladispoli. Il tutto ovviamente  nel rispetto dell’ambiente e della lotta all’inquinamento. Avremo a nostra disposizione dei sistemi di monitoraggio del traffico e dell’ambiente con il trasferimento dei dati da un sistema periferico ad una stazione di controllo centrale, che ci permetteranno di ottenere una migliore ed efficiente pianificazione, programmazione e gestione della rete viaria”.“  “Abbiamo previsto anche il rinnovamento del parco auto del Comune con mezzi non inquinanti e sostenibili – ha spiegato l’assessore alla mobilità, Pierlucio Latini – In particolare le somme sia per l’acquisto dell’erogatore a metano che per il rifornimento verranno distribuiti sulla bolletta con il risparmio dell’accise. Si sta valutando anche la possibilità di istituire un distributore totalmente ecologico sia per le auto a metano che per quelle elettriche. Tra le novità che arriveranno a Ladispoli ci sono inoltre le barriere verdi antinquinanti, di cui è nota la capacità di assorbire e metabolizzare gas o polveri inquinanti senza subirne alcun danno da fitotossicità svolgendo, tra l’altro, una positiva azione di cattura e filtraggio del particolato industriale. Inoltre possono costituire un habitat naturale per l’insediamento di nuove biocenosi rappresentando un punto di partenza potenziale per un processo di riequilibrio attivo del territorio. La convenzione consentirà inoltre l’avvio, in forma sperimentale e gratuita, del progetto ” sistema Teseo che  prevede di dotare le categorie fragili di un localizzatore personale in grado di individuare tempo reale la posizione della persona che lo detiene. (Ma.Co.)

ULTIME NEWS