Pubblicato il

«Montino rinunci ai vitalizi e la smetta di fare demagogia»

FIUMICINO. Il Pdl critico sulla spending review

FIUMICINO. Il Pdl critico sulla spending review

FIUMICINO – Polemica a Fiumicino dopo la decisione del neo sindaco Esterino Montino di adottare la linea della spending review con il taglio totale al suo stipendio e la rinuncia all’auto blu.
Alla notizia replicano gli esponenti del Popolo della libertà locale.
«Montino sarebbe credibile ed un esempio per tutti, se invece di tagliarsi lo stipendio da sindaco rinunciasse interamente ai suoi vitalizi – tuonano dal Pdl – e che incidono in maniera ben più cospicua sulle tasche dei cittadini, del compenso da sindaco e dei telefoni cellulari».
«In campagna elettorale l’abbiamo sfidato più volte – dichiara il gruppo consiliare del Popolo della Libertà – restituisca i vitalizi e tenga lo stipendio da sindaco. Su questo però ha sempre preferito glissare, senza rispondere». «L’unica coalizione che ha davvero tagliato i costi della politica – concludono dal Popolo della libertà –  è stato il centrodestra. In dieci abbiamo ridotto del 90 per cento i compensi dei consiglieri che sono passati dai 1200 euro mensili, della giunta di centrosinistra, ai 150 euro attuali. Montino la smetta di fare demagogia».

ULTIME NEWS