Pubblicato il

Sì al regolamento per l’ispettore ambientale

TARQUINIA – «Il miglioramento del servizio d’igiene urbana passa anche attraverso questa novità, volta al controllo e all’educazione al corretto conferimento dei rifiuti». Lo ha dichiarato l’assessore al Servizio Igiene Ambientale Sandro Celli nel consiglio comunale di ieri che ha approvato il regolamento per istituire la figura dell’ispettore ambientale.
«Dovrà essere per i cittadini un punto di riferimento costante. – ha aggiunto – Svolgerà attività informative ed educative sulle modalità e sul corretto conferimento dei rifiuti, incentivando la raccolta differenziata e il riciclo e avrà una funzione d’ispezione e controllo sull’intero territorio comunale, coadiuvando la Polizia locale».
L’assessore Celli ha voluto sottolineare la funzione educativa dell’ispettore ambientale, utile ad accelerare quel cambiamento culturale nella gestione dei rifiuti e nel rispetto del territorio. «In questi anni abbiamo ottenuto importanti risultati con la raccolta differenziata. – ha aggiunto – I cittadini hanno dimostrato di apprezzare il servizio. L’amministrazione vuole compiere un ulteriore salto di qualità, mettendo un freno all’inciviltà e al fenomeno dell’abbandono dei rifiuti nelle zone rurali più lontane dal centro abitato e, quindi, più difficili da controllare». 

ULTIME NEWS