Pubblicato il

Sagra del vino, Sabbatini esulta

Allumiere. Il presidente della contrada Burò soddisfatto della tre giorni

Allumiere. Il presidente della contrada Burò soddisfatto della tre giorni

ALLUMIERE – «E’ stata la prima sagra che ho vissuto nella veste di presidente della Contrada Burò e nonostante la fatica non posso che essere felice per come è andata e visto il successo ottenuto ringrazio di cuore tutti i contradaioli (dal più piccolo al più grande) che sono eccezionali». Questo il commento soddisfatto del giovanissimo presidente della Contrada Burò, Lorenzo Sabbatini (il più giovane dei presidenti delle Contrade allumierasche) al termine della tregiorni della Sagra dell’arrosticino e del vino che nel weekend scorso ha registrato un incredibile successo grazie ad un sapiente mix fra cibi succulenti, porzioni abbondanti e prezzi stracciati. Le sapienti cuoche bianconere hanno realizzato piatti tipici della tradizione collinare e i bravi addetti alle griglie hanno cotto a puntino arrosticini e succulente salsicce allumierasche. Il vino poi è scorso a fiumi: gli avventori hanno potuto scegliere fra vini in bottiglia di ogni colore, vini sfusi, vini dalla botte e vini alla spina. Bravissimi i ragazzi addetti alle sale che hanno preso con celerità gli ordini e con altrettanta velocità hanno servito ai tavoli.  «Siamo stati un po’ sfortunati perché abbiamo avuto il freddo ma – ha spiegato il presidente Sabbatini – ma nonostante ciò la gente è venuta e ci hanno fatto molto piacere i complimenti. Noi ci teniamo molto a portare avanti la tradizione, la cultura, l’amicizia, abbiamo scelto di andare incontro alla gente in questo tempo di crisi offrendo buon cibo a buon prezzo e la nostra scelta è stata premiata». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS