Pubblicato il

Tenta furto: arrestato a Tarquinia pericoloso latitante

Tenta furto: arrestato a Tarquinia pericoloso latitante

TARQUINIA – Sventato furto da parte dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Tuscania, coordinati dal maresciallo Clementucci, all’interno di uno stabilimento industriale di Tarquinia. I carabinieri, durante uno dei consueti servizi di vigilanza, rafforzata con l’approssimarsi della stagione estiva, hanno sorpreso un 50enne mantovano, pluripregiudicato, mentre asportava dall’interno della struttura diversi macchinari, attrezzatura e materiale industriale di elevato valore. Lo stesso, a bordo di un furgone, risultato rubato, alla vista dei militari ha tentato invano di darsi alla fuga. Subito dopo essere stato bloccato e una volta recuperata l’intera refurtiva, sono stati svolti sul suo conto immediati accertamenti che hanno permesso di appurare che la persona oggetto del controllo, altri non era che un pericoloso catturando, in fuga da diversi anni, in quanto colpito da una condanna a più di 25 anni di carcere per reati quali sequestro di persona, rapina, armi, reati contro il patrimonio, stupefacenti e altro. Il 50enne, per sottrarsi ai controlli, utilizzava dei documenti con generalità false che non ha esitato ad esibire. Stavolta però non gli è andata bene. La scrupolosità dei carabinieri dell’aliquota radiomobile, reparto quest’ultimo comandato dal maresciallo Sansone, ha portato alla luce, mediante accertamenti sulle impronte digitali e sui documenti poi sequestratigli, la falsa identità del catturando, per il quale è finita la fuga e sono scattate le manette. Il 50enne attualmente si trova recluso presso il carcere di Civitavecchia a disposizione dell’autorità giudiziaria. (a.r.)
 

ULTIME NEWS