Pubblicato il

Primo acconto Tares: "C'è un aumento del 10% rispetto all'importo dello scorso anno"

CIVITAVECCHIA – Aumento del 10% rispetto all’importo Tia versato nelle casse comunali lo scorso anno. A denunciarlo è Civitavecchia c’è. “Sugli avvici si legge che l’importo del primo acconto Tares è pari al 50% di quello dell’anno precedente, ma ciò non è assolutamente vero poiché di fatto vi è un aumento del 10% che va a sostituirsi all’aliquota Iva finalmente non più applicata”. E a proposito di Iva da Civitavecchia c’è sottolinea come le sentenze di Cassazione e della Corte Costituzionale hanno sancito che la Tia era già una tassa e pertanto non assoggettabile ad Iva (altra tassa), pertanto i Comuni che non hanno rispettato il dispositivo, tra cui Civitavecchia, dovrebbero restituire ai cittadini quanto incassato ma non dovuto. A livello locale ci sono ricorsi – proseguono da Civitavecchia c’è – al Giudice di Pace e della questione si stanno occupando le associazioni dei consumatori. Per quanto attiene invece la richiesta di pagamento della Tares gli uffici preposti dovrebbero spiegare anche come è possibile che la data di scadenza sia precedente alla data di ricevimento. Vogliamo continuare – concludono da Civitavecchia c’è – a sperare nella buona fede dell’amministrazione comunale e per questo pensiamo sia arrivato il momento di procedere non solo a chiedere ma anche a sanare le anomalie esistenti”.

ULTIME NEWS