Pubblicato il

Allumiere: attestato nazionale di comune riciclone

Lunedì mattina una delegazione comunale in prima linea presso l’hotel Quirinale di Roma Il sindaco Augusto Battilocchio: «Orgogliosi per essere in vetta alla classifica dei più virtuosi»

Lunedì mattina una delegazione comunale in prima linea presso l’hotel Quirinale di Roma Il sindaco Augusto Battilocchio: «Orgogliosi per essere in vetta alla classifica dei più virtuosi»

di ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – Dopo la nomina da parte le Legambiente di Allumiere come ‘‘Comune Riciclone 2013’’ per la Provincia di Roma dopo Cave e Porto di Castelnuovo arriva ancora un’affermazione per il Comune di Allumiere. Il sindaco Augusto Battilocchio, il delegato all’Ambiente Marco Bastianini e altri rappresentanti del Comune collinare lunedì mattina sono stati invitati a partecipare all’incontro che si terrà presso l’hotel Quirinale di Roma per ricevere l’attestato nazionale di ‘‘Comune Riciclone’’. «Siamo moto orgogliosi di questo invito – spiega il sindaco Battilocchio – per il secondo anno siamo in vetta tra i Comuni più virtuosi in tema di differenziata e questo grazie al lavoro di tutti noi dell’ammnistrazione comunale e degli allumieraschi che stanno differenziando. Nel 2012 l’obiettivo minimo del 65% di raccolta differenziata fissato dalla legge l’abbiamo addirittura superato attestandoci sul 65,4% e lavoreremo per aumentare sempre di più questa percentuale».
Intanto la giunta Battilocchio ha messo a punto un piano di azione per monitorare la situazione della differenziata in paese e controllare se tutti rispettano le regole. Nei giorni scorsi infatti c’è stata una riunione importante fra il delegato all’Ambiente Bastianini, il sindaco, i membri della giunta collinare, i responsabili dell’Ufficio Tecnico e i vigili urbani nella quale è stato posto l’accento sull’urgenza di avere un controllo serio sul modo di differenziare degli allumieraschi per evitare di tornare indietro e per aumentare sempre di più la percentuale di differenziazione. «A tal proposito abbiamo deciso di istituire due ecovolonatari al mese per controllare se i cittadini conferiscono seguendo l’ecocalendario, se differenziano e per un controllo a tutto tondo – conclude il sindaco Battilocchio – toglieremo i benefici a chi non ha mantenuto gli impegni e stiamo studiando un progetto per premiare chi invece differenzia bene». 

ULTIME NEWS