Pubblicato il

«Nelle nostre strutture sanitarie per le coppie di fatto varranno gli stessi diritti dei coniugi»

Lo ha detto il commissario straordinario della Asl RomaF

Lo ha detto il commissario straordinario della Asl RomaF

CIVITAVECCHIA – «Con l’adozione della delibera n.194 del 13 giugno scorso, la Asl RomaF compie un signfiicativo balzo in avanti nel riconoscimento dei diritti universali». A dirlo è il commissario straordinario della Asl RomaF Giuseppe Quintavalle. Grazie a una convenzione stipulata con il Comune di Civitavecchia che ha istituito ufficialmente il Registro per le coppie di fatto, da oggi, presso la Asl RmF, grazie a un apposito regolamento aziendale, sarà data la possibilità di assistere un paziente ai familiari legati da vincoli affettivi. Sarà inoltre data la possibilità di accedere alle informazioni e alle comunicazioni di tipo sanitario che lo riguardano, nel rispetto della normativa sulla privacy. «Gli effetti della decisione della direzione sanitaria – spiegano dalla Asl RmF – sanciti nella delibera citata, consentiranno alle persone coabitanti non legate da matrimonio, parentela, adozione o tutela, ma solo da vincoli affettivi, di avvalersi della specifica iscrizione al Registro istituito in Comune per vedere riconosciuti pienamente i loro diritti anche nelle strutture sanitarie della RomaF».

ULTIME NEWS