Pubblicato il

Sorpreso al porto con due tartarughe

CIVITAVECCHIA – Erano state nascoste in una scatola di cartone posta sul sedile posteriore di un’auto appartenente a un cittadino tunisino, le due tartarughe di terra ritrovate dai funzionari dell’ufficio Dogane di Civitavecchia.
Una volta giunta a Civitavecchia, l’auto del tunisino (proprio come le altre scese dal traghetto proveniente dalla Tunisia) è stata controllata, come da prassi dagli uomini dell’ufficio Dogane in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza e con i funzionari del Nucleo operativo Cites del corpo forestale dello Stato (che da poco hanno inaugurato la loro nuova sede all’interno del porto civitavecchiese).
Durante i controlli all’auto, gli uomini delle forze dell’ordine hanno ritrovato le due tartarughe di terra, vive, all’interno del veicolo.
Per l’uomo alla guida del veicolo non c’è stato scampo. Per lui infatti è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Civitavecchia.

ULTIME NEWS