Pubblicato il

«I tir passano quando non ci sono i controlli»

CIVITAVECCHIA – «I residenti della zona Mediana che lamentano la presenza numerosa di tir che a mattina e sera attraversano il centro abitato hanno pienamente ragione». A sostenerlo è l’assessore alla Mobilità Sergio Serpente. «Purtroppo – ha spiegato – i mezzi pesanti attraversano la strada quando non ci sono i controlli della Polizia locale». Motivo per cui l’Assessore ha già riferito della problematica al comandante della Polizia locale Leonardo Rotondi chiedendo una intensificazione dei controlli. «Nel frattempo – ha aggiunto l’Assessore – stiamo proseguendo con le verifiche. Il comandante Rotondi ha già elevato più di 30 contravvenzioni», mentre alcuni mezzi pesanti sono stati addirittura sequestrati. «Da otto mesi – ha sottolineato l’assessore Serpente – stiamo lavorando sulla viabilità a 360 gradi. Ma si tratta di una ‘‘materia’’ alquanto complessa che necessita di tempo per essere modificata». Passo importante per permettere di dare una sterzata alla mobilità in città sarà la realizzazione di un ufficio interamente dedicato alla viabilità (composto da tecnici, assessori, rappresentanti della municipale) «così da individuare le linee guida per fare rivivere Civitavecchia». Intanto, a finire sotto i riflettori dell’Assessore è anche l’incidente che sabato nel tardo pomeriggio ha visto un’auto investire un bambino di sei anni in bici. «Sono amareggiato per quanto successo», ha commentato Serpente e ha precisato: «Sulla viabilità non abbasseremo la guardia».
So.Be.

ULTIME NEWS