Pubblicato il

Pd e Sel all’attacco: «Da Bacheca solo parole»

SANTA SEVERA – Ci sono stati momenti di contestazione, durante la manifestazione sul castello, da parte di attivisti di Sinistra Ecologia e Libertà e del Partito Democratico. In una nota gli esponenti dei due partiti affermano «è necessario fare chiarezza  sulla situazione del castello – scrivono i rappresentanti dei due gruppi politici locali –  su chi sta operando concretamente e su chi invece fa solo parole. Il Comitato per il castello ha sviluppato un progetto per restituire il sito al pubblico, in contrapposizione a quanto paventato, non più di un anno, fa dalla giunta Polverini, nel silenzio e nell’impotenza del sindaco e della sua giunta. L’attività del comitato è stata rappresentata presso la Provincia dalla mozione del consigliere Gino de Paolis.  Nel frattempo il sindaco faceva parole sui suoi tentativi di interloquire con la Regione Lazio senza peraltro riuscire ad ottenere uno straccio di appuntamento. Attualmente il consigliere regionale De Paolis ha elaborato una mozione che verrà presentata al prossimo consiglio regionale in cui si ribadisce l’importanza di un utilizzo pubblico del castello anche in relazione alle istanze presenti nel progetto del comitato. il sindaco invece ha predisposto una delibera che fa proprie le istanze e il progetto per il castello che verrà presentata in consiglio comunale lunedì. La richiesta specifica di questa delibera è che venga istituito un tavolo tecnico-politico con la Regione Lazio per discutere del futuro del castello». «Ma il sindaco non dovrebbe esserne a conoscenza? – si domandano Sel e Pd – a questo punto sorge un interrogativo: qual è il senso delle parole e delle lamentele del sindaco nei confronti del Presidente Zingaretti se il Comune non ha ancora approvato la richiesta del tavolo di confronto con la Regione? Che senso ha predisporre un documento che auspichi collaborazione per poi avanzare un attacco frontale contro i propri interlocutori? Siamo costretti a constatare che l’unica attività che riesce bene a questo sindaco è quella di strumentalizzare l’operato degli altri – conclude la nota – i fatti  non sono il suo mestiere come dimostra la gestione e lo stato d’incuria dell’area del castello sotto la sua responsabilità da cinque anni».

ULTIME NEWS