Pubblicato il

Rientrata la delegazione in missione a Chisinau

TOLFA. Le volontarie hanno aiutato i salesiani nella gestione di oltre 500 bambini Stretto anche il contatto con i piccoli ospiti della casa famiglia ‘‘Mama Margherita’’

TOLFA. Le volontarie hanno aiutato i salesiani nella gestione di oltre 500 bambini Stretto anche il contatto con i piccoli ospiti della casa famiglia ‘‘Mama Margherita’’

TOLFA – Dopo una settimana vissuta in missione a Chisinau, nel centro salesiano ‘‘Don Bosco’’, è tornata a Santa Severa nord la delegazione di volontarie che hanno dato una mano ai salesiani nella gestione di oltre 500 bambini e ragazzi provenienti soprattutto dai quartieri più in difficoltà della capitale moldava. Stretto anche il contatto con i bambini della casa-famiglia ‘‘Mama Margherita’’ che, sin dalla sua apertura due anni fa, può contare sull’amicizia e la solidarietà di diverse realtà del comprensorio, come l’associazione ‘‘Solidarietà ed Ambiente’’ di Civitavecchia che, anche stavolta, ha inviato doni e materiale scolastico per i minori moldavi. La delegazione collinare ha provveduto anche a consegnare ai bambini i pensieri dei loro coetanei di diverse classi di Civitavecchia e Santa Marinella e dell’associazione ‘‘Gruppo Folk Tolfa’’ di Anna Cascianelli e Marilena Ravaioli. Il gruppo ha anche visitato l’altra struttura gestita da italiani di Chisinau, la ‘‘Fondazione Regina Pacis’’ che segue casi particolarmente complicati di disagio ed emarginazione. «Abbiamo ricevuto molto più del poco che abbiamo dato – hanno spiegato le volontarie di Santa Severa nord – ringraziamo Alessandro Battilocchio per averci inserito in questa iniziativa di solidarietà e don Sergio Bergamin, nonchè tutta la comunità dei salesiani che ci hanno permesso di vivere questa esperienza anche perché portano avanti un lavoro incredibile che va fatto conoscere ed apprezzare il più possibile perché il supporto di tutti è utile e necessario». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS