Pubblicato il

Il cordoglio di Barbaranelli per la scomparsa di Cerami

Fabrizio Barbaranelli si è unito ai tanti messaggi dedicati allo scomparso artista Vincenzo Cerami.

“Conobbi bene Cerami. Aveva accettato di assumere la direzione artistica del Teatro Traiano – io ero allora Sovrintendente – e cominciammo a lavorare per la inaugurazione. Venne spesso a Civitavecchia, quasi sempre insieme a Piovani , ed ogni volta era una esperienza interessante per le idee che discutevamo  e i progetti che facevamo. In quel periodo seguii anche  i loro  spettacoli a Roma  e dopo ogni spettacolo ci intrattenevamo a cena con lui, con Piovani, con  la Compagnia della Luna. Serate indimenticabili, con Cerami mattatore instancabile a raccontare aneddoti, a parlare di Pasolini , del suo lavoro: e Piovani più taciturno, riflessivo. Ricordo quando ospitammo il loro spettacolo, uno dei più belli rappresentati al Traiano, Canti di scena, in  cui Cerami e Piovani erano tra i protagonisti. Uno spettacolo bellissimo. Purtroppo quella esperienza si interruppe troppo  presto,  per riprendere a distanza di qualche anno con la giunta Saladini. Ma anche in quella circostanza cessò dopo pochi mesi  per il cambio di amministrazione. Due esperienze  che in molti di noi hanno lasciato un segno profondo perché Cerami non era soltanto  un uomo di grande cultura:  possedeva anche una  straordinaria capacità di comunicare con gli altri. In fondo le sue sceneggiature e tutta la sua produzione lo dimostrano. Credo sarebbe giusto che la città con la quale ha avuto un rapporto breve ma significativo trovasse il modo di ricordarlo e di marcarne la presenza”.

ULTIME NEWS