Pubblicato il

"Il castello di Santa Severa volano di sviluppo economico"

Fabrizio Santori (La Destra) esorta l'apertura al pubblico immediata del maniero e il coinvolgimento dei comitati cittadini. Sulla stessa lunghezza d'onda anche Marco Vincenzi (Pd)

Fabrizio Santori (La Destra) esorta l'apertura al pubblico immediata del maniero e il coinvolgimento dei comitati cittadini. Sulla stessa lunghezza d'onda anche Marco Vincenzi (Pd)

SANTA MARINELLA – Subito l’apertura al pubblico del castello di Santa Severa e il coinvolgimento dei comitati cittadini. Il monito arriva da Fabrizio Santori, capogruppo della Destra alla Regione Lazio, a margine dell’approvazione all’unanimità di una mozione, presentata dal consigliere De Paolis, all’interno della quale sono stati accolti tre emendamenti della Destra in tema di partecipazione civica al futuro del castello. «Il Castello di Santa Severa – dice Santori – è un patrimonio storico e turistico della nostra Regione e una risorsa sociale e culturale per il litorale, crediamo che una sua valorizzazione non sia più rinviabile e la battaglia che sta conducendo il sindaco Roberto Bacheca assieme a centinaia di cittadini è degna di nota e non può restare inascoltata». «Il presidente Zingaretti – prosegue Santori – si faccia carico delle richieste provenienti dal consiglio regionale e dal territorio e apra presto un tavolo sul futuro del complesso monumentale insieme all’amministrazione comunale e ai comitati civici sorti attorno a questa giusta rivendicazione». «Al Sindaco di Santa Marinella  – prosegue Santori – va il nostro plauso, perché al di là dei colori politici è riuscito a favorire un processo di cittadinanza attiva e di coinvolgimento del territorio con l’esclusivo interesse di riconsegnare il suo tesoro a Santa Severa, soprattutto alla luce degli infiniti lavori della Provincia di Roma ora finalmente conclusi. L’incontro del prossimo 23 luglio tra il sindaco e il presidente Zingaretti, richiesto più volte da Bacheca, auspichiamo sia foriero delle nostre aspettative, incentivando i sindaci che sono pronti a responsabilizzarsi per portare sviluppo economico e culturale alla cittadina che amministrano». E sul voto del consiglio comunale interviene anche Marco Vincenzi, capogruppo del Partito Democratico al consiglio regionale del Lazio che esorta ad un impegno concreto per la crescita economica del territorio. «Con la mozione approvata in aula per l’uso pubblico del castello di Santa Severa, promotore il collega Gino De Paolis, – dice Vincenzi – la maggioranza di centrosinistra e la giunta Zingaretti hanno riconfermato la ferma volontà di aprire una pagina nuova nella gestione di un sito di enorme valore storico ed artistico, per renderlo aperto e accessibile ai visitatori. Il nostro impegno, ora, insieme agli operatori economici del litorale nord, deve essere rivolto a tradurre questa scelta in nuove occasioni di sviluppo e di occupazione per tutta la filiera economica collegata al turismo. E’ la strada maestra da seguire per fare in modo che gli investimenti nella valorizzazione dei beni culturali si traducano in un beneficio concreto e reale per i territori». (Ale.Ro.)

 

ULTIME NEWS