Pubblicato il

Parcheggiatori abusivi a Sant’Agostino

CIVITAVECCHIA – Anche i parcheggi liberi nei pressi delle spiagge locali diventano a pagamento. Almeno informalmente.
È questo quanto emerge dalle continue lamentele dei civitavecchiesi che, arrivati a Sant’Agostino, sono costretti a versare un’offerta ai parcheggiatori abusivi presenti in massa e che spesso si contendono il ‘‘posto’’. Sono loro che «impunemente attrezzati di banchetto, ombrello e blocchetto delle tariffe per rilasciare regolare fantaricevuta – denuncia un civitavecchiese – ti chiedono ‘‘un’offerta’’» e a un rifiuto «segue una velata minaccia di danneggiamento della tua auto». Una situazione straziante che trasforma una giornata di relax al mare, spesso, in un vero e proprio incubo. Cittadini che «da soli, davanti a questi casi non sanno cosa fare, se non – a volte – ricorrere alle mani come è successo di recente – racconta il civitavecchiese – sul parcheggio della trincea ferroviaria dove è stato scongiurato il peggio solo grazie all’intervento delle forze dell’ordine». Una vera e propria «piaga» quella del parcheggiatore abusivo che rischia di prendere sempre più piede in città e per cui i civitavecchiesi chiedono interventi mirati da parte delle Forze dell’ordine.

ULTIME NEWS