Pubblicato il

Furti a Tarquinia: ladri nella rete dei Cc

Furti a Tarquinia: ladri nella rete dei Cc

TARQUINIA – Furti a Tarquinia, presi finalmente i topi d’appartamento. I carabinieri  della stazione locale hanno infatti bloccato due giovani zingari, un minorenne e una 23enne incinta, del campo nomadi di Roma Olimpico, che da tempo avevano preso di mira le abitazioni della città etrusca, in particolare nella zona  di via Vecchia della Stazione e della località il Piano, dove negli ultimi mesi numerose ville sono state prese d’assalto, anche in pieno giorno. Finestre divelte, casseforti forzate, denaro e gioielli svaniti nel nulla. Proprio nei giorni scorsi i giovani ladri hanno prima fatto irruzione in una villa al Piano, asportando e danneggiando il sistema di videosorveglianza, poi nella vicina via Vecchia della Stazione, dove, approfittando dell’apparente assenza degli inquilini, sono entrati attraverso una finestra di una villa quadrifamiliare dopo essere risusciti anche a forzare la tapparella, a sua volta bloccata da un sistema di fermi anti effrazione. Una vicina di casa ha udito i forti rumori provenire dal retro dell’abitazione e dopo aver chiamato i carabinieri ha coraggiosamente tentato invano di ostacolare la fuga dei ladri che,vistisi scoperti, sono saltati dalla finestra del primo piano ed hanno velocemente guadagnato la via di fuga. Da li a breve sono subito scattate le ricerche da parte dei carabinieri che, raccolta la descrizione dei malviventi, si sono messi sulle loro tracce. Per la ragazza, su disposizione dell’autorità giudiziaria della procura di Civitavecchia, si sono spalancate le porte del carcere, mentre il minorenne è stato affidato ad un istituto assistenziale su indicazione del pm presso la Procura per i minorenni di Roma.

 

ULTIME NEWS