Pubblicato il

Vitali: "Strano appalto quello della Civitavecchia-Livorno"

Vitali: "Strano appalto quello della Civitavecchia-Livorno"

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia interviene sull'appalto per la realizzazione della Civitavecchia-Livorno. "Presenteremo un'interrogazione parlamentare per capire come è stato affidato quel lavoro"

CIVITAVECCHIA – Il consigliere di Fratelli d’Italia Dimitri Vitali interviene sulla realizzazione dell’autostrada Civitavecchia-Livorno, e rivela che l’assegnazione dei lavori ad una società è quantomeno sorprendente. “Forse non ce ne siamo accorti ma per assurdo sta accadendo dalle nostri parti l’ampliamento della statale Aurelia nell’assoluto silenzio e menefreghismo da parte dell’intera collettività – dice Vitali – E’ come se di punto in bianco in Egitto, lasciatemi passare il paragone, cambiassero il tragitto del Nilo. Infatti sulla statale Aurelia, via millenaria, s sono insediate intere comunità che hanno tratto proprio da questa strada le proprie risorse economiche e lavorative. Così come gli abitanti egiziani che vivono e lavorano sulle sponde del Nilo ne hanno tratto il sostentamento vitale. Questa opera infrastrutturale è tra le più grandi mai realizzate nella storia della Repubblica Italiana. L’ammontare dell’importo è di 3 miliardi e 200 milioni di euro. Tutti soldi pubblici. Il modo con il quale è stata assegnata questa opera alla società SAT (Società Autostrada Tirrenica spa) è tutto da verificare. Non solo, la stessa ha affidato successivamente il subappalto dell’opera alla società SAT Lavoro, ovvero gli stessi attori e gli stessi protagonisti. A questo punto mi pongo alcune domande: primo, per quale motivo le imprese del territorio non sono state coinvolte nella realizzazione di quest’opera? Secondo, quale sono state le procedure di esproprio per la realizzazione della stessa? Terzo, le attività commerciali che esistono da decenni sono state garantite e tutelate? Visto che dall’oggi al domani verranno spazzate via dalle ruspe. Proprio per far luce su queste e tutta un’altra serie di domande, il partito Fratelli D’Italia ha inteso presentare un’interrogazione parlamentare al Governo, con l’auspicio che la politica possa trovare le giuste soluzioni”. 

ULTIME NEWS