Pubblicato il

"Proibire le feste del vino non risolve il problema dell’abuso di alcol tra i giovani"

TARQUINIA. Il sindaco Mazzola: «Vietiamo anche l’acquisto dei motorini ai nostri figli perché pericoloso»

TARQUINIA. Il sindaco Mazzola: «Vietiamo anche l’acquisto dei motorini ai nostri figli perché pericoloso»

TARQUINIA – «Non è con il proibire le feste del vino che si risolve il problema dell’abuso di alcol da parte dei giovani. Se fosse così, dovremmo vietare molte altre cose: per esempio l’acquisto dei motorini per i nostri figli, perché sono mezzi pericolosi». Lo afferma il sindaco Mauro Mazzola, in merito alle dichiarazioni rilasciate dalla dirigente del Sert dell’Ausl di Viterbo, Anna Rita Giaccone. «Sono affermazioni fuori luogo. – prosegue il primo cittadino – Legare il fenomeno dell’alcolismo e del disagio giovanile alle manifestazioni dedicate al vino è sbagliato. Le feste del vino sono iniziative che vogliono valorizzare le tradizioni locali, la cultura del buon bere e promuovere sul mercato del turismo enogastronomico il nostro territorio. Sei si vuole affrontare veramente la questione occorre fare una “rivoluzione” culturale e sociale. Servono campagne educative nelle scuole e d’informazione per sensibilizzare l’opinione pubblica. Ed è indispensabile che le Istituzioni e le forze dell’ordine lavorino su questi aspetti. Ricordo in proposito che, come assessore provinciale ai Servizi Sociali, insieme all’Ausl di Viterbo realizzammo una serie di progetti educativi rivolti ai ragazzi e per aiutare le persone con problemi di alcolismo. Questa è la strada da seguire e non certo quella di far chiudere i battenti alle feste del vino».

ULTIME NEWS