Pubblicato il

Terme, Mastrofini ricorre in Appello

CIVITAVECCHIA – Atto di citazione in appello avverso e per la riforma della sentenza 149/2013 del tribunale di Civitavecchia.
È quello che l’amministrazione comunale si è visto arrivare a inizio luglio da Mastrofini srl. Con la sentenza, il tribunale di Civitavecchia aveva dato torto agli Eredi Mastrofini sul contenzioso aperto con il Comune per i terreni intorno alle terme. Decisione, quella del giudice del tribunale locale, che a quanto pare non è stata gradita dalla srl che ha così deciso di ricorrere in Appello per ribaltare la sentenza a suo favore. E ora, proprio per questo motivo, prendendo atto che «il Sindaco ha espressamente richiesto che nel caso specifico, per la particolare complessità che sin dall’inizio ha assunto la controversia giuridica – si legge nella nota – ma soprattutto per l’importanza sociale ed economica degli aspetti connessi al turismo termale, non si provveda a diverso affidamento dell’incarico, ma che sia confermato agli stessi professionisti», l’amministrazione, con una delibera di Giunta, ha proposto di deliberare di «comparire dinanzi la Corte d’Appello di Roma all’udienza fissata per il 15 gennaio 2014». A difendere l’amministrazione comunale sarà l’avvocato Paolo Di Martino «già difensore di fiducia incaricato nel primo grado di giudizio». Citazione in appello che costerà all’amministrazione comunale ben 33.123,52 euro.

ULTIME NEWS