Pubblicato il

"Ridicolo e strumentale accostare Mei a Pierfederici"

"Ridicolo e strumentale accostare Mei a Pierfederici"

La segreteria di Sel: "Il passaggio nel centrosinistra di un consigliere eletto nelle file del centrodestra è una palese violazione di quel codice etico che tutti i partiti che compongono l'attuale coalizione hanno sottoscritto nel programma del centrosinistra".

CIVITAVECCHIA – Oltremodo ridicolo e strumentale accostare Mei a Pierfederici. A sottolinearlo intervenendo sull’ormai noto “caso Pierfederici” è Gennaro De Crescenzo, rappresentante della segreteria di Sel. “Il compagno Mauro Mei passando a Sel rimane nelle file della coalizione, nell’ambito della formazione politica legata al socialismo e, come tutti sappiamo, non ha mai militato in formazioni di centrodestra. Questa è coerenza”. Diversa è invece la storia di Andrea Pierfederici un “consigliere eletto nelle file del centrodestra, nonché assessore nell’Amministrazione Moscherini”. Questa sì che è una “palese violazione di quel codice etico che tutti i partiti che compongono l’attuale coalizione, compreso il Psi, hanno sottoscritto nel programma del centrosinistra”. E l’esponente di Sel ricorda anche come “in tutte le riunioni che si sono succedute per elaborare il Programma, la discussione sul codice etico è stata di gran lunga quella che maggiormente ha coinvolto i convenuti, proprio perché nel recente passato – spiega – si erano verificati ripetuti passaggi di esponenti politici da uno schieramento all’altro solo per interessi personali e calcoli pseudo-politici di bassa lega. Eravamo giustamente accorti e decisi su questa problematica perché sapevamo che era ed è prioritario mandare ai cittadini precisi segnali di coerenza: la coalizione di centrosinistra non avrebbe mai accettato inciuci e transfughi. Ricordo altrettanto bene di come abbiamo preso in esame accuratamente tutte le liste della coalizione per escludere eventuali infiltrati del centrodestra”. E De Crescenzo si augura che “i compagni socialisti valutino obiettivamente l’intera vicenda per poter stabilire veramente quale è la politica degli interessi e quali sono gli interessi della politica”.

ULTIME NEWS