Pubblicato il

Bancoposta interdetto alla posta centrale

CIVITAVECCHIA – Tanta pubblicità intorno ai prodotti postali, proposti ai clienti, ma poi ci si perde in un bicchiere d’acqua. Il servizio bancomat di Poste Italiane, per quanto riguarda l’ufficio di via Giordano Bruno, appare sempre più lacunoso. Un problema evidenziato continuamente dagli utenti, che riscontrano evidenti disagi soprattutto nel fine settimana e nell’orario di chiusura della posta centrale, quando devono prelevare soldi dall’erogatore. Per motivi di sicurezza l’erogatore di banconote si trova all’interno dell’edificio e per accedervi una volta bastava inserire il BancoPosta nel dispositivo automatico che consentiva l’accesso all’area anche durante l’orario di chiusura al pubblico degli sportelli. Ora il dispositivo è praticamente sparito, al suo posto un vistoso cratere nel muro. E i disagi non mancano neppure il sabato, quando l’orario di apertura al pubblico finisce alle 12,30. Gli impiegati dell’ufficio postale rimangono dentro per motivi di contabilità, ma guai a chiedere il permesso di entrare per prelevare soldi dall’erogatore di banconote. Secondo una disposizione interna, bisogna attendere l’uscita definitiva dall’ufficio postale di tutti i dipendenti, prima di effettuare l’operazione.
Un problema evidenziato all’ufficio comunicazione di Poste Italiane, sempre attento alla promozione di nuovi prodotti. Vedremo se lo stesso ufficio sarà ugualmente attento a fornire ai cittadini garanzie sul corretto funzionamento di un servizio sicuramente più utile di tanti altri.

ULTIME NEWS