Pubblicato il

Torna il premio "Gian Piero Orsello"

Sabato pomeriggio alle 18 al Forte Michelangelo la manifestazione culturale voluta dall'amministrazione comunale e finanziata dalla Fondazione Cariciv

Sabato pomeriggio alle 18 al Forte Michelangelo la manifestazione culturale voluta dall'amministrazione comunale e finanziata dalla Fondazione Cariciv

CIVITAVECCHIA – Dopo qualche anno di stop, è pronto a tornare il premio di cultura “Gian Piero Orsello”. E questa volta ad ospitarlo sarà proprio la città portuale che per l’occasione metterà a disposizione la meravigliosa cornice del Forte Michelangelo. L’appuntamento con la manifestazione fortemente voluta dal sindaco Pietro Tidei e finanziata dalla Fondazione Cariciv è per sabato pomeriggio alle 18. Tantissimi gli ospiti della serata che parteciperanno all’evento. Dal ministro del Lavoro Enrico Giovannini a cui andrà il Premio Europa “che meglio caratterizza – ha detto Daniela Orsello, giornalista Rai e presidente della giuria – la personalità di mio padre, grande europeista”; al Senatore nonché giornalista e scrittore Sergio Zavoli a cui andrà invece il “Premio speciale della giuria”. E accanto a nomi illustri e famosi ci saranno anche giovani emergenti “perché abbiamo voluto dare loro – ha aggiunto Daniela Orsello – la possibilità di mettersi in vetrina”. Dieci le sezioni in cui si articolerà la manifestazione, concepita come una rassegna di opere ispirate all’impegno civile e sociale. Temi principali di questa prima edizione saranno la lotta alla ‘ndrangheta, la violenza sulle donne, la buona e cattiva politica, i linguaggi dell’informazione. Saranno inoltre ricordate le figure di Piero Gobetti e Adriano Olivetti. “Si tratta – ha spiegato il presidente della Fondazione Cariciv Vincenzo Cacciaglia – di una grande manifestazione che non riguarda solo Civitavecchia ma tutto il territorio. Ed è proprio per la grande importanza culturale che ricopre l’evento che vogliamo cercare di coinvolgere sempre di più i giovani e le scuole”. Il presidente della Fondazione ha poi manifestato la volontà di acquistare i libri e distribuirli alle scuole per un arricchimento culturale dei ragazzi. Pensiero condiviso anche dalla vice presidente della giuria Giovanna Caratelli: “Nel corso dell’anno – ha detto – vorremmo organizzare una serie di iniziative all’interno delle nostre scuole così da infondere l’importanza di questo premio e della cultura”. All’evento, inoltre, saranno presenti anche gli Amici della Musica di Allumiere e Spazio musica di Civitavecchia. Saranno loro ad occuparsi dell’accompagnamento musicale che ovviamente “sarà adatto – ha spiegato Mario Berlinguer membro della giuria nonché musicista, compositore e direttore di coro – all’evento che avrà luogo all’interno del Forte Michelangelo”.

ULTIME NEWS