Pubblicato il

Aiuti per le famiglie con studenti universitari fuori sede o che adottano un cane del canile

TARQUINIA – Agevolazioni per le famiglie che hanno figli studenti universitari fuori sede o che hanno intenzione di adottare un cane ospitato nel canile comunale. Sono le proposte del consigliere comunale Maria Elisa Valeri, che presenterà alla maggioranza per inserirle nel bilancio di previsione. «L’attuale quadro d’incertezza economica che caratterizza gli Enti Locali, causato dai ritardi nei trasferimenti da parte del Governo e dalla confusione su IMU e TARES, rende molto difficile lavorare su questo tipo di provvedimenti, che considero però molto importanti. – afferma – Per le famiglie meno abbienti garantire lo studio universitario ai figli è diventata un’impresa ardua e sarebbe quindi indispensabile garantire delle facilitazioni. Esempi in tal senso possono essere i buoni per l’acquisto di libri o sconti sugli abbonamenti del trasporto pubblico. Altro grave problema, spesso sottovalutato, è il fenomeno del randagismo, che ha elevati costi per la collettività. Sarebbe utile incoraggiare l’adozione dei cani ritrovati e catturati sul territorio comunale e portati al canile, per far decrescere il sovraffollamento della struttura e limitare le spese a carico dell’Amministrazione. In questo modo le risorse recuperate potrebbero essere destinate ad altri servizi e si migliorerebbe, allo stesso tempo, il benessere degli animali grazie all’affido a famiglie consapevoli e responsabili. Sono certa che insieme ai miei colleghi di maggioranza, e di concerto con gli uffici competenti, sapremo presentare delle proposte concrete».

ULTIME NEWS