Pubblicato il

Capitaneria: sequestrati due stabilimenti balneari

FIUMICINO – Gli uomini della Guardia Costiera di Roma e della delegazione di spiaggia di Ostia hanno effettuato, per conto della Procura della Repubblica di Roma, il sequestro definitivo di due stabilimenti balneari sul litorale romano, nei pressi dei cancelli di Castelporziano. Il Comandante C.V. (CP) Lorenzo SAVARESE della Capitaneria di Porto di Fiumicino, ha impiegato diversi uomini per effettuare una nuova ricognizione della zona sud del litorale romano al fine di contrastare e prevenire il deterioramento di un’area così ricca nella sua flora e fauna, sottoposta a svariati vincoli ambientali, oggi costituente una
delle spiagge libere più interessanti e più estese d’ Europa. I militari, giunti sul posto, hanno provveduto alla notifica degli atti prescritti e a sottoporre a sequestro le strutture già oggetto di tale provvedimento che, tuttavia, erano state temporaneamente restituite nella disponibilità dei gestori al solo fine di garantire l’ordinato andamento della stagione balneare e di assicurare i servizi di pulizia e di salvataggio. Terminata la stagione balneare, tuttavia, come da disposizioni impartire dalla Procura della Repubblica di Roma, si è proceduto a riapporre i sigilli alle strutture, ordinariamente adibite a ristoranti nel corso della stagione invernale. Nell’occasione gli uomini della Guardia Costiera hanno provveduto ad effettuare anche la ricognizione dell’intera zona al fine di scongiurare ulteriori situazioni di abusivismo non solo nel corso della stagione balneare, ma anche nel periodo in cui la presenza della cittadinanza sulla spiaggia è ridotta. Resta pertanto alta l’attenzione della Capitaneria di Porto nel controllo del territorio, nella consapevolezza della necessità della tutela del patrimonio naturalistico del litorale romano e per garantire una corretta fruizione del bene pubblico a tutti i cittadini.

 

ULTIME NEWS