Pubblicato il

Strade provinciali, Tidei: «Sono un colabrodo»

Il Sindaco scrive a Palazzo Valentini

Il Sindaco scrive a Palazzo Valentini

Sulla assurda condizione in cui versano le strade provinciali che insistono sul territorio di Civitavecchia, il sindaco Pietro Tidei scrive alla Provincia di Roma. «Egregio commissario, con forte disappunto e viva preoccupazione, segnalo lo stato di assoluto degrado in cui versano le arterie viarie poste sotto la responsabilità della Provincia, arterie che sono attualmente impercorribili. Mi sia consentito usare la colorita espressione di “colabrodo”, visto che non trovo altri modi che meglio descrivano la situazione attuale di alcuni tratti della Braccianese Claudia, come pure della Santa Severa – Tolfa, alle quali si unisce il tratto Terme – Sassicari la cui impercorribilità supera, se mai fosse possibile, quella delle altre due. I malcapitati automobilisti che si “avventurano” per queste “provinciali” affrontano situazioni impreviste e proibitive che in qualche tratto raggiungono elevati livelli di pericolosità. Ovviamente in queste condizioni sono frequenti gli incidenti. Con l’avvicinarsi della stagione invernale, ritengo che non solo le condizioni di queste strade siano drasticamente destinate a peggiorare, ma penso anche che, in concomitanze di avverse condizioni atmosferiche – pioggia e ghiaccio – non siano improbabili più gravi incidenti con inaccettabili rischi per la vita umana stessa. Mi sento di raccomandare, quindi, una pronta attenzione su queste che ritengo situazioni di reale e immanente pericolo, certo della necessità di un intervento non più procrastinabile da parte della Provincia che sollecito, con questa mia, a mettere in atto le azioni più opportune atte a ripristinare prontamente le normali condizioni di sicurezza».

ULTIME NEWS