Pubblicato il

«Tidei si suiciderà con le larghe intese»

Luciani intervistato da Radio Stella Città: «Se si continua così questa esperienza volgerà presto al termine e il Sindaco finirà ''stritolato'' tra le braccia di Moscherini. Sono pronto per correre come numero uno»

Luciani intervistato da Radio Stella Città: «Se si continua così questa esperienza volgerà presto al termine e il Sindaco finirà ''stritolato'' tra le braccia di Moscherini. Sono pronto per correre come numero uno»

CIVITAVECCHIA – «Su Italcementi la nostra posizione è chiara, se poi il Sindaco vuole andare avanti a tutti i costi, vorrà dire che Sel non farà più parte di questa maggioranza, che dovrebbe quindi registrare la conclusione del suo perorso politico, definito – con il voto degli elettori – dal programma elettorale». Il vice sindaco Enrico Luciani ieri mattina, martedì, è tornato a ‘‘bombardare’’, intervistato da Corrado Orfini ai micronofoni di Talk in the City su Radio Stella Città (101.200).
«Proprio ieri – prosegue Luciani – a Roma un esponente di primo piano del Pdl regionale mi chiedeva cosa stesse succedendo a Civitavecchia, con la riproposizione delle larghe intese, con una inedita alleanza Moscherini-Tidei. E’ evidente che per noi tutto questo, se fosse, vero, sarebbe inaccettabile. E il Sindaco andrebbe incontro a un suicidio politico, tra le braccia di Moscherini, che potrebbe prendere il mio posto come vice-sindaco. Ve lo immaginate?».
Luciani appare convinto del fatto che l’avventura politica dell’attuale amministrazione stia per volgere al termine. «Ho corso per le primarie, sono arrivato secondo e ho accettato di fare il ‘‘dodicesimo’’. Ora ho intenzione di candidarmi a fare il numero uno. Se sarei pronto ad una campagna elettorale? Anche domani».

ULTIME NEWS