Pubblicato il

Dogana, sequestrati 1080 lavabi

CIVITAVECCHIA – Analisi dei rischi della Dogana di Civitavecchia compiuta in sinergia con la Guardia di finanza, che ha portato al sequestro di 1.080 lavabi di ceramica, operato dal servizio antifrode.
Si tratta di merce cinese, sprovvista del marchio CE così come emerso dal controllo effettuato, nonostante la presenza il simbolo che definisce i requisti di sicurezza, garanzia delle prestazioni nel tempo e comfort dei lavabi di uso domestico.  Il sequestro della merce, convalidato dall’Autorità giudiziaria, è scattato proprio a causa della mancata presentazione di certificazione idonea in grado di stabilire la conformità del prodotto alle leggi nazionali e alle norme comunitarie.
Immediata la denuncia per segni mendacei apposti sul prodotti industriali in vendita.

ULTIME NEWS