Pubblicato il

Al castello di Santa Severa festa del gatto

Evento organizzato dalla colonia felina che ospita 40 mici con il patrocinio del Comune Una festa per tutti con pesca di beneficenza e gadget offerti dall’Enpa 

Evento organizzato dalla colonia felina che ospita 40 mici con il patrocinio del Comune Una festa per tutti con pesca di beneficenza e gadget offerti dall’Enpa 

S. SEVERA – Anche quest’anno, come tutti gli anni, torna al castello la ‘‘Festa del gatto’’, organizzata dalla colonia felina che ospita circa 40 mici e con il patrocinio del Comune. L’appuntamento è per questa mattina e arriva in occasione della Giornata degli Animali Enpa che si svolge in tutta Italia. La festa sarà animata da una nutrita pesca di beneficienza mentre per tutti i bambini saranno disponibili graziosi gadget offerti dall’Enpa. La colonia felina, in questa sesta edizione, offrirà un concerto della “Banda Babele Orchestra” composta esclusivamente da ragazzi diretti dal maestro Francesco Davia. «Questa estate – dice la responsabile della colonia, Cristina Civinini neopresidente della locale sezione Enpa costituita proprio di recente – abbiamo registrato numerosi episodi di abbandono. Grazie allo sforzo della rete di solidarietà che si sta creando, siamo riusciti a trovare una famiglia a quasi tutti i cuccioli abbandonati. La speranza è che con la nuova normativa sul condominio in vigore dal 18 giugno scorso, questi tristi episodi diminuiscano. La nuova legge, infatti, abroga le clausole che vietano di tenere un animale domestico in condominio. In particolare, l’articolo 16, integra in modo molto chiaro il codice civile stabilendo che le norme del regolamento condominiale non possono vietare di possedere o detenere animali da compagnia e la normativa è valida per tutti, anche per i vecchi regolamenti condominiali». Come sostiene il professor Spoto del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre specializzato in diritto condominiale. «A casa mia, ci posso tenere gli animali che voglio e nessuna delibera assembleare me lo può impedire. Certo si tratta di un importante passo in avanti nella direzione di una nuova valorizzazione del rapporto uomo-animale, che del resto si è già affermato con tutta una serie di normative a livello europeo». Secondo il rapporto Italia Eurispes 2013 la metà delle famiglie italiane ha in casa uno o più animali domestici di cui il 49,7% sono gatti.
Gi.Ba.

ULTIME NEWS