Pubblicato il

"La tragedia di Lampedusa ci lascia attoniti"

L'intervento del presidente della massima assise cittadina Marco Piendibene

L'intervento del presidente della massima assise cittadina Marco Piendibene

CIVITAVECCHIA – La tragedia che si è consumata alle porte di Lampedusa, con centinaia di morti accertati e altri corpi ancora imprigionati in fondo al mare, tra i resti di quella che doveva essere la barca della salvezza, non lascia indifferente nemmeno Civitavecchia. “La tragedia di Lampedusa – ha dichiarato il presidente del Consiglio comunale Marco Piendibene – ci lascia attoniti, soprattutto perché siamo una città di mare e per tanto con uno spiccato senso verso la convivenza e la solidarietà nei confronti di chi è meno fortunato di noi. Ma siamo anche certi che qualcosa vada cambiato nella nostra legislazione coinvolgendo maggiormente le Istituzioni dell’Unione Europea. Resta il dolore di quelle morti e le immagini strazianti di una tragedia che mai più deve ripetersi. Il Comune di Civitavecchia – ha aggiunto Piendibene – e la popolazione si stringe in un abbraccio sincero ai superstiti e alle famiglie di quei naufraghi, di cui molti sono donne e bambini, che con il loro tragico viaggio avevano sognato un futuro migliore”.

ULTIME NEWS