Pubblicato il

Santa Marinella ricorda la tragedia del Vajont

SANTA MARINELLA – Vajont 6 ottobre 1963, una tragedia che spazzò via dalla faccia della terra cinque Paesi e duemila morti in quattro minuti di apocalisse. Santa Marinella 2 ottobre 1981, mezz’ora di pioggia torrenziale provoca un’alluvione che lascerà dietro di sé sette vittime. Domani alle 18, l’associazione Un’Altra Città è Possibile, ha organizzato nella sala piccola della chiesa di San Giuseppe una mostra fotografica sull’alluvione del 1981, ed esporrà anche le due più recenti relazioni sui fossi Bellavista e Vignacce. Dalle ore 21 è prevista la proiezione di brani tratti dall’orazione civile di Marco Paolini, a commemorare il disastro della diga del Vajont, guardare al passato per costruire il futuro in un continuo desiderio di crescita comune e scoperta della verità individuale e collettiva. Prima della proiezione, il Comitato 2 Ottobre, illustrerà il progetto “Castelsecco partecipato”.

ULTIME NEWS