Pubblicato il

«Turismo rurale, enogastronomia, natura e cultura»

TOLFA. Entra nel vivo la campagna elettorale dell’Agraria collinare. Il candidato presidente della lista 3 illustra il programma Marco Santurbano punta ad una svolta negli obiettivi dell’ente

TOLFA. Entra nel vivo la campagna elettorale dell’Agraria collinare. Il candidato presidente della lista 3 illustra il programma Marco Santurbano punta ad una svolta negli obiettivi dell’ente

TOLFA – In vista delle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Agraria che si terranno il 21-22 ottobre prende la parola il candidato presidente della lista 3, Marco Santurbano. «Ambiente, alberi, animali, inquinamento, consumo del territorio, salvaguardia delle risorse, godimento della bellezza, allarme per la scomparsa di spazi naturali e interi paesaggi: questi sono temi per i quali ci si attende dagli amministratori risposte. Il ruolo delle Università Agrarie dovrà travalicare i confini di quella che è stata la politica degli anni passati, abbracciando campi che finora hanno mai fatto parte della gestione dell’Ente. In particolare a temi quali il turismo rurale, enogastronomico, naturalistico e culturale, la green economy, l’inserimento in circuiti internazionali di studio e rapporto con il territorio (progetti LIFE). La sfida della Deputazione Agraria che scaturirà dalle prossime elezioni sarà quella di riuscire a conciliare le attività tradizionali dell’Ente con le nuove richieste del mercato globale con tutte le sue possibilità e i suoi limiti. Affianco agli “innamorati” del nostro territorio (senza se e senza ma) si dovranno intercettare quei turisti spinti da forti motivazioni artistiche, culturali, ambientali, naturalistiche che potranno essere ampiamente gratificati dalle testimonianze archeologiche, artistiche, dalla sorprendente varietà del territorio e dalla bellezza dei paesaggi». Secondo Santurbano: «La sfida della prossima Deputazione Agraria sarà salvaguardare le attività tradizionali dando massimo appoggio a quelle iniziative che possano interagire in modo sinergico con il bene primario che è e che resterà il territorio in tutte le accezioni del termine. Mi impegno, se i Tolfetani mi investiranno della loro fiducia alle prossime elezioni, a tenere sempre ben saldo il raggiungimento dell’obiettivo della mia coalizione, e cioè quello di amministrare un territorio unico e inimitabile con l’impegno, la competenza, l’onestà, l’imparzialità e con la fattiva collaborazione di tutti i cittadini di Tolfa, nel nome del programma elettorale integrato con quanto sopra scritto. Approfitto dell’occasione per invitare i miei competitori, Ferlicca e Rocchi ad un dibattito pubblico con le modalità e i termini che concorderemo insieme per dare risposta a tutte le istanze che arriveranno dai cittadini. (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS