Pubblicato il

Inceneritore al centro Nbc, c'è un'interrogazione parlamentare

CIVITAVECCHIA – Il centro tecnico logistico interforze NBC di Civitavecchia all’attenzione del parlamento. I deputati di Sinistra Ecologia e Libertà, di cui è primo firmatario l’onorevole Filiberto Zaratti, hanno presentato un’onterrogazione parlamentare indirizzata al Ministro della Difesa Mario Mauro, ed a quello dell’ambiente Andrea Orlando. In sostanza i parlamentari di Sel chiedono «chiarezza relativamente al centro NBC del Ministero della Difesa, che tra gli altri compiti ha quello di ‘‘demilitarizzazione’’ delle armi e degli aggressivi chimici ritrovati sul territorio nazionale e risalenti alla prima e seconda guerra mondiale». Inoltre i deputati vendoliani chiedono di verificare «se le attività che si sono svolte nell’impianto fin dai tempi del Ministero della guerra, abbiano alterato lo stato del suolo e delle falde acquifere e se siano state prese in considerazione diverse modalità di snaltimento finalizzate alla demilitarizzazione delle armi chimiche, in luogo del previsto impianto di ossidazione termica». Dell’argomento, come noto, si era interessato per primo il consigliere regionale Gino De Paolis, che aveva lanciato l’allarme poi ripreso anche dalla deputata del territorio del Movimento Cinque Stelle Marta Grande. Ma De Paolis adesso si dice sicuro che ormai il dado è tratto. «Dalle informazioni in nostro possesso – dice De Paolis – l’inceneritore si farà. Ormai è cosa fatta. Si conosce già il nome dell’impresa che dovrà realizzarlo materialmente, è una ditta della Germania, ed inoltre c’è già il finanziamento dell’opera, che si aggira sui 16 milioni di euro. Il fatto è che non si sa nulla perché, essendo il centro NBC un’are amilitare, è tutto coperto da segreto militare e non è stato effettuato alcun studio pubblico né sotto l’aspetto dell’impatto ambientale, né tantomeno sotto quello della sanità pubblica.

ULTIME NEWS