Pubblicato il

Hcs, è ancora scontro tra Ugl e Cgil

CIVITAVECCHIA – Prosegue il botta e risposta a distanza tra Cgil e Ugl. Oggetto dello scontro le dichiarazione della rappresentante Ugl Fabiana Attig su Hcs, atte, secondo la Cgil a dividere i lavoratori. “Dinnanzi a simili accuse non resta che dire: da che pulpito viene la predica. Si potrebbero segnalare decine di casi di commistione tra Cgil e politica. Come del resto in questo caso”. E dall’Ugl prendono comunque atto “che, dopo essere accusati di fare politica, di dividere i lavoratori, in maniera un po’ schizofrenica, la Cgil ci invita a partecipare a una riunione finalizzata a fare il punto sulla situazione e ad avanzare  una proposta da portare al tavolo regionale”. Per l’Ugl un altro modo “per continuare a perdere tempo a scapito dei lavoratori. Senza la presa in carico, da parte della Regione Lazio, del piano industriale di ristrutturazione della holding, quali proposte – si chiedono – pensano di fare? Forse quella della cassa integrazione? Fino che Sel e e la Cgil non fanno chiarezza su questa gravissima circostanza, ponendovi rimedio, altre riunioni in Regione, per noi dell’Ugl costituiscono solo una perdita di tempo”. E la rappresentante dell’Ugl annuncia: “Il molto prossimo incontro alla Regione lo faremo a modo nostro, su un auto invito, insieme a tutti i lavoratori, assicurando alla Cgil e ai suoi rappresentanti in Comune e in Regione che sarà l’inizio di un lungo inverno”.

ULTIME NEWS