Pubblicato il

Il Comune cerca nuovi locali

S. Marinella. Il sindaco Bacheca ha firmato la delibera con tutti i requisiti necessari Gli spazi dovranno ospitare l’ufficio Urbanistica e quello del Demanio Marittimo

S. Marinella. Il sindaco Bacheca ha firmato la delibera con tutti i requisiti necessari Gli spazi dovranno ospitare l’ufficio Urbanistica e quello del Demanio Marittimo

di GIAMPIERO BALDI

S. MARINELLA – L’amministrazione comunale è alla ricerca di locali idonei per poter sistemare alcuni importanti uffici. Nonostante usufruisca ancora di appartamenti in affitto ed immobili di sua proprietà sparsi su tutto il territorio cittadino, il sindaco Roberto Bacheca ha firmato una delibera che chiede ai proprietari di locali adibiti ad uso ufficio a rendersi disponibili ad affittare al Comune le loro proprietà, in quanto c’è la necessità di trovare spazi per due settori importanti come quello dell’Urbanistica e del Demanio Marittimo. Da parte sua, il Comune, chiede a chi possiede un edificio, ad avere determinate caratteristiche tra le quali  quella che i locali siano destinati ad uso commerciale, che siano ubicati sul territorio comunale anche se in zone decentrate purchè accessibili da buona viabilità e che siano provvisti di parcheggi pubblici e privati anche per i diversamente abili. Lo stabile deve essere provvisto di almeno otto stanze ad uso ufficio e che la superficie totale di quest’ultime deve variare tra i 160 ed i 260 metri quadrati, uno di questi locali deve essere di almeno 30 metri quadrati per utilizzarlo come sportello per il pubblico, ci devono essere due stanze da almeno 25 metri quadrati per la sala attesa e sala riunioni. Lo stabile inoltre deve essere provvisto di un ascensore utilizzabile anche dai portatori di handicap. Ma non è finita. Il Comune chiede che nel palazzo ci siano collegati 20 cablaggi per computer e 16 linee telefoniche, ogni locale deve essere provvisto di impianti di climatizzazione e di riscaldamento. Chi è in possesso di uno stabile che abbia queste particolari caratteristiche può fare comunicazione al sindaco e dare la disponibilità a metterlo al servizio del Comune. Ovviamente se il palazzo non fosse munito di tutti questi servizi o se saranno necessari lavori di ristrutturazione per adeguarlo alle necessità della pubblica amministrazione, il  locatore dovrà provvedere a sue spese. Allora ci si domanda: se si devono spendere soldi per avere i requisiti richiesti per affittare lo stabile al Comune che cosa ci si guadagna? Sotto questo aspetto l’amministrazione si rende generosa. Infatti chi ha una tale struttura potrà contare su un affitto di 36 mila euro all’anno almeno per sei anni. Ma quali documenti devono produrre i proprietari del palazzo? Sicuramente la planimetria generale degli ambienti proposti, la relazione descrittiva dell’immobile e la documentazione fotografica, il certificato di collaudo dei sovraccarichi accidentali previsti per i solai, il certificato prevenzione incendi rilasciato dai Vigili del Fuoco, l’attestato di certificazione energetica, la dichiarazione rilasciata da un tecnico abilitato in materia di superamento delle barriere architettoniche. «Se effettivamente la giunta Bacheca intende spendere 36 mila euro all’anno per trovare posto a due uffici che saranno si importanti, ma che ti costringono a sborsare tanti soldi – si chiede il consigliere comunale Andrea Bianchi – non è più logico tirare fuori dal cassetto il famoso progetto internazionale per la realizzazione di una nuova sede comunale che sicuramente consentirebbe di accorpare in una sola struttura di proprietà comunale tutti gli uffici sparsi per Santa Marinella? Non sarebbe più logico per quei cittadini che si vedono costretti a spaziare tra via Rucellai, via Aurelia e Lungpomare Marconi per ottenere un certificato? O per i dipendenti comunali che per portare un documento da un ufficio ad un altro devono prendere l’auto per arrivarci? Non so se esiste uno stabile come quello che vuole il Comune, ma se ci dovesse essere sono certo che creerebbe ulteriori problemi ai residenti».

ULTIME NEWS