Pubblicato il

«Non esiste una convenzione tra Comuni e Sat Lavori»

«Non esiste una convenzione tra Comuni e Sat Lavori»

TIRRENICA. Nuovo intervento del sindaco Mazzola in risposta al consigliere civitavecchiese Dimitri Vitali: «Guardi in casa propria» «Fuori luogo la sua ingerenza. Se ha la ricetta per assegnare i lavori alle ditte locali ce la dica»

TARQUINIA – Autostrada tirrenica: polemiche a tutto campo sulla realizzazione del lotto 6A. Il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola, dopo aver scritto agli imprenditori locali accusandoli di non aver voluto costituire un consorzio e dopo aver incassato le critiche del consigliere d’opposizione presso il Comune di Civitavecchia, Dimitri Vitali, che ha chiesto al primo cittadino etrusco di dare spiegazione su tre quesiti fondamentali, continua ad alzare la voce accusando il politico civitavecchiese di ingerenza. «Se Dimitri Vitali ha la ricetta giusta per fare assegnare i lavori alle ditte locali, ce la dica – tuona Mazzola – Si ricordi però che, se non prevede legalità, trasparenza e chiarezza ma solo arroganza e prepotenza, non la vogliamo». «Tra Comune e Sat Lavori – spiega Mazzola – non esiste nessuna convenzione, perché l’opera è di livello nazionale e non prevede l’autorizzazione da parte degli Enti locali. – prosegue il primo cittadino – Esiste invece un protocollo sulla legalità e sulla sicurezza firmato da tutte le realtà istituzionali. Non ho quindi alcuna paura delle interrogazioni parlamentari o degli esposti in procura. Chiedo al consigliere comunale Vitali se, quando era in maggioranza, siano stati applicati protocolli simili per i lavori nelle centrali elettriche, al porto, per la Marina e per la trincea ferroviaria». «Trovo inoltre fuori luogo – prosegue Mazzola – la sua ingerenza su questioni che riguardano un altro Comune. Non si è mai interessato a Tarquinia quando le grandi opere erano a Civitavecchia. Ora questa estrema attenzione, forse perché ha fatto tante promesse elettorali che non ha mantenuto. E le elezioni ne hanno sancito una sonora sconfitta, che ancora oggi fa rumore». Il sindaco Mazzola torna inoltre a sottolineare la necessità, da parte delle imprese, di fare sistema per essere competitivi sul mercato: «Ho sempre rimarcato l’importanza di consorziarsi tra le ditte per creare realtà più forti e in grado di prendere i lavori. Nella mia lettera ho voluto porre l’accento su questo aspetto fondamentale. Il Comune non può entrare in trattative economiche private, come quelle tra Sat Lavori e le aziende interessate alla costruzione del lotto 6A. In forma istituzionale e ufficiale, ho chiesto una maggiore attenzione alle realtà imprenditoriali del territorio. E i risultati stanno arrivando. Il consigliere comunale Vitali faccia la stessa cosa e prima di parlare s’informi». (a.r.)

ULTIME NEWS