Pubblicato il

Processo Fasso del Palo, subito un rinvio

CERVETERI – Arriva subito un rinvio nel processo che vede imputati l’ex sindaco di Cerveteri Gino Ciogli, l’ex dirigente dell’ufficio tecnico Franco Granata, l’ex presidente del consiglio comunale Lamberto Ramazzotti, l’ex assessore Raffaele Autullo e l’ex consigliere comunale Antonio Galosi, accusati, a vario titolo, di concussione, falso e abuso d’ufficio. Questa mattina, presso l’aula «B» del palazzo di giustizia di via Terme di Traiano, era infatti in programma l’udienza preliminare, ma il giudice De Pascale ha rinviato tutto al prossimo 24 gennaio a causa di una questione squistamente tecnica. Ma in quella data non mancheranno le novità, perché il legale di parte civile Andrea Chiocca, ha annunciato che chiederà un’intergazione dell’indagine allargata anche all’attuale sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci e dell’assessore Adalberto Ferrante. Secondo l’avvocato infatti, anche loro avrebbero delle responsabilità nella vicenda oggetto del processo.
Un procedimento giudiziario che è incentrato su un piano di lottizzazione della zona di via Fasso del Palo, dove era prevista la realizzazione di una serie di villette private. Secondo la magistratura per quella lottizzazione ‘‘volarono’’ anche mazzette a favore di alcuni degli allora amministratori del comune di Cerveteri.

ULTIME NEWS