Pubblicato il

«Soldi spesi per opere inutili»

Allumiere. Il gruppo di Fontanatonna contesta le scelte dell’amministrazione Battilocchio Domenico Vittori: «Troppe cattedrali nel deserto»

Allumiere. Il gruppo di Fontanatonna contesta le scelte dell’amministrazione Battilocchio Domenico Vittori: «Troppe cattedrali nel deserto»

ALLUMIERE – «Sono passati diversi mesi dalle elezioni comunali e i nodi vengono al pettine. Le scelte scellerate della giunta Battilocchio cominciano a pesare anche sulle nostre tasche». E’ questo il modo di esprimersi del consigliere comunale di opposizione, Domenico Vittori, che a nome di tutto il gruppo Fontanatonna spiega: «Sono troppi, i milioni di euro spesi in opere inutili e non utilizzate che rimarranno cattedrali nel deserto: l’area artigianale abbandonata e senza strada d’accesso; i garages del parcheggio multipiano che non acquista nessuno e che pesano ancora per 600 mila euro sul bilancio comunale; la struttura periferica dell’Università Roma 3 al Faggeto, non utilizzata per quasi tutto l’anno e che si sta deteriorando; il capannone per la lavorazione delle castagne costruito con un ritardo di 20 anni e quando ormai le castagne non ci sono più. Questi soldi di tutti, buttati al vento, potevano essere impiegati per scelte mirate e per alleggerire il carico di tasse che si abbatterà sui cittadini. Già la mensa scolastica è aumentata, le fermate dello scuola-bus diminuite e in parte sono state salvate grazie alla mobilitazione dei genitori». Fontanatonna poi evidenzia che: «A fine anno arriverà l’aumento notevole della tassa sull’immondizia che offende gli allumieraschi che con il proprio sacrificio attuano la differenziata: anche questa è l’ennesima colpa di un’amministrazione incapace che non sa pensare al nuovo e che ignora le proposte che noi di Fontanatonna abbiamo presentato specialmente per la parte umida dei rifiuti. E’ arrivato il momento di farci sentire, di abbattere quel filo di omertà che pervade molto spesso le persone; non dobbiamo ribellarci solo quando ci toccano i soldi direttamente: i milioni sperperati sono soldi di tutti». Fontanatonna, infine, ha annunciato che spedirà nelle case dei cittadini una lettera invitando a ‘‘non delegare in bianco’’ e a «ribadire la propria presenza che deve essere accompagnata da idee, fantasia e progetti della popolazione per far cambiare marcia al nostro Comune». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS