Pubblicato il

A primavera il nuovo waterfront

A primavera il nuovo waterfront

Aperti i cantieri per abbattere le barriere tra porto storico e lungomare cittadino

CIVITAVECCHIA – Dalla prossima primavera il lungomare cittadino cambierà volto e rappresenterà in tutto e per tutto una città ed un porto che, nel corso dell’anno, ospitano milioni di croceristi provenienti da tutto il mondo. Finalmente una vetrina diversa, con il cambiamento iniziato già con l’abbattimento dei sili del grando che hanno dato nuova luce al porto storico. E si riparte da qui per dare il benvenuto ai turisti e per regalare ai civitavecchiesi un nuovo ambiente, sicuramente più gradevole. Sono infatti partiti nei giorni scorsi i lavori di riqualificazione delle aree circostanti il Forte Michelangelo. Il progetto, condiviso e approvato dalle Soprintendenze competenti, prevede anche la creazione di un piccolo specchio d’acqua alle spalle del Forte, che si inserirà nel nuovo contesto comune città-porto, tra il Marina Yachting e il waterfront cittadino. Al termine dei lavori, che si concluderanno entro la prossima primavera, l’area intorno alla fortezza sarà caratterizzata da ampie zone a verde e percorsi pedonali che ricongiungeranno il porto storico con la Marina, che saranno separati solo da una cancellata mobile, che – una volta ridefinita la circoscrizione doganale – rimarrà sempre aperta. Con l’apertura dei cantieri si è già andata a modifcare anche la viabilità all’interno del porto storico, con particolare riferimento ai flussi di traffico relativi al terminal crociere dell’antemurale. L’intervento riguarderà anche le aree finora adibite a parcheggio. Temporaneamente, per la sosta breve delle vetture autorizzate potrà essere utilizzato il Pontile Sardegna. L’Autorità Portuale, scusandosi per i disagi, raccomanda la massima attenzione a tutti gli operatori addetti alla mobilità dei passeggeri.

 

ULTIME NEWS